Crio Service

Climatizzazione in larga scala: le soluzioni

  • Autore: LUONGO LUCIANO
  • 27 giu, 2017
un telecomando per azionare un condizionatore a soffitto
In contesti di lavoro come capannoni industriali, uffici, negozi e supermercati della grande distribuzione, le soluzioni per la climatizzazione sono molto diverse rispetto all’ambiente domestico, soprattutto in termini di dispositivi e di tecnologie. In questa sede cercheremo di analizzare le principali soluzioni di climatizzazione su larga scala, cercando di  descrivere quali sono i parametri da tenere in conto per installare dispositivi all’interno di  grandi fabbriche, uffici e negozi.

Un climatizzatore specifico per ogni utilizzo

Al momento di scegliere un climatizzatore per ambienti di lavoro bisogna tenere in primo luogo conto del loro utilizzo: infatti se i locali da climatizzare necessitano di temperatura costante da mantenere molte ore al giorno, la soluzione sarà molto diversa rispetto a un semplice climatizzatore da ufficio da utilizzare al bisogno.

La nostra ditta, in base a tale premessa, è in grado di installare sia unità di condizionamento centralizzate a bocchettoni, specifiche per locali di grandi dimensioni, sia i classici climatizzatori con unità esterne, più adatti a uffici di modeste metrature.

La differenza tra i due impianti sta nel fatto che il primo necessita di una canalizzazione dell’aria con tubi e condotti di varie ampiezze, intervallati da bocchette che diffondono negli ambienti il fluido raffreddato. Il secondo tipo di impianto invece può esser installato con il classico split a parete, collegato all’unità esterna per mezzo di piccoli tubi.

I climatizzatori inverter: per un buon risparmio energetico

Se la vostra esigenza di climatizzazione su larga scala comporta un numero considerevole di ore di funzionamento dei dispositivi, scegliere un climatizzatore dotato di inverter vi farà risparmiare notevolmente sul costo dell’energia: infatti tale tecnologia permette di mantenere il funzionamento costante, abbassando però la potenza di esercizio, una volta raggiunta la temperatura desiderata.

Potenze e assorbimenti diversi a seconda delle metrature

Un secondo fattore da tenere in conto al momento dell’installazione di una macchina per la climatizzazione è la potenza, normalmente espressa in BTU (British Thermal Unit): infatti un condizionatore con valori elevati di BTU rinfrescherà gli ambienti in modo più veloce, e avrà a capacità di agire su ambienti molto vasti.

Diverso invece è il discorso legato ai Watt, ossia la potenza che il climatizzatore assorbe dalla rete elettrica. Non è detto che a potenza superiore corrisponda un wattaggio elevato: infatti grazie agli inverter, potrete aver consumi ridotti, senza tuttavia rinunciare alla potenza refrigerante.

La manutenzione degli impianti: un'operazione di fondamentale importanza

Indipendentemente dal condizionatore che avrete scelto di installare nei vostri locali industriali o commerciali, occorre prendersene cura in maniera costante e periodica: infatti nei climatizzatori si annidano polveri, acari, pollini e germi, che i filtri blocca no al loro interno. Il personale della Crio Service è specializzato anche nelle operazioni di lavaggio e pulizia di queste parti specifiche, oltre che nelle comuni operazioni di messa a punto e di riparazione guasti.
Autore: LUONGO LUCIANO 21 set, 2017

Verificare in maniera periodica e costante l’efficienza energetica di un climatizzatore è buona prassi, al fine di mantenerne intatti i parametri di funzionamento e continuare di conseguenza a risparmiare sulla bolletta mensile dell’energia elettrica, oltre che a limitarne il consumo stesso, contribuendo al rispetto dell’ambiente .

Inoltre per legge alcuni modelli di climatizzatore sono soggetti al rispetto tassativo dei cosiddetti obblighi di efficienza energetica, ossia alcuni criteri che riguardano le caratteristiche di potenza, erogazione e funzionamento, di cui ci occuperemo nei paragrafi che seguono.

Per richiedere maggiori informazioni o chiarimenti riguardo gli obblighi di efficienza energetici per il climatizzatore, la ditta Crioservice di Milano rimane sempre a disposizione della clientela, grazie a uno staff competente ed esperto.
Autore: LUONGO LUCIANO 07 ago, 2017
Oggi la tecnologia a nostra disposizione permette di monitorare a distanza in qualunque momento gli impianti di condizionamento e di climatizzazione industriale o, in generale, in larga scala. Seguendo pochi e semplici passaggi si potrà quindi controllare che i parametri di esercizio, nonché quelli di temperatura e umidità, restino invariati nel tempo, oppure variarli direttamente dal proprio dispositivo di controllo. Inoltre si potrà avere in tempo reale un’idea dei consumi in termini di energia.
Autore: LUONGO LUCIANO 04 lug, 2017

Gli impianti di refrigeramento industriali hanno spesso costi di gestione e consumi molto elevati, e si avvalgono di tecnologie che possono nuocere anche in maniera grave sull’intero ecosistema.

Di recente le case produttrici di queste tecnologie hanno sviluppato soluzioni eco-sostenibili in grado di refrigerare gli ambienti di produzione con il semplice utilizzo dell’acqua e del vapore come fluido di scambio termico. Questo principio termodinamico permette quindi di evitare l’impiego di gas refrigeranti pericolosi, impattando a livello 0 sulla salute dell’uomo e dell’ambiente.
Autore: LUONGO LUCIANO 27 giu, 2017
In contesti di lavoro come capannoni industriali, uffici, negozi e supermercati della grande distribuzione, le soluzioni per la climatizzazione sono molto diverse rispetto all’ambiente domestico, soprattutto in termini di dispositivi e di tecnologie. In questa sede cercheremo di analizzare le principali soluzioni di climatizzazione su larga scala, cercando di  descrivere quali sono i parametri da tenere in conto per installare dispositivi all’interno di  grandi fabbriche, uffici e negozi.
Autore: LUONGO LUCIANO 12 apr, 2017
Le recenti innovazioni tecnologiche hanno permesso di ampliare l’offerta di fonti di energia per l’uso privato e industriale, favorendo il risparmio energetico e, di conseguenza, rispettando anche le normative riguardanti l'inquinamento ambientale.
Autore: LUONGO LUCIANO 16 mar, 2017
Le recenti normative in termini di emissioni inquinanti hanno fatto sì che molti dei macchinari industriali precedentemente utilizzati nella produzione di beni e prodotti siano stati considerati obsoleti e nocivi per la salute.
Autore: LUONGO LUCIANO 24 feb, 2017
Effettuare periodicamente operazioni di manutenzione all’interno degli impianti industriali risulta essere di fondamentale importanza, sia per mantenere elevati gli standard di efficienza dei macchinari, sia per migliorare la produttività in termini di prestazioni, garantendo sempre qualità eccellenti durante tutto il processo di lavorazione.
Share by: